La criminologa Roberta Bruzzone il 15 novembre a Cosenza per parlare dei rischi della rete

Mercoledì 15 novembre, dalle 9 alle 12, presso il Teatro Rendano di Cosenza, si terrà l’incontro formativo “Navighiamo sicuri nella rete e nella vita!” con la nota criminologa Roberta Bruzzone. L’evento, dedicato agli studenti delle terze classi delle scuole secondarie di primo grado, è organizzato e promosso dall’Associazione Jole Santelli, in collaborazione con La Caramella Buona, onlus impegnata da oltre vent’anni nella lotta alla pedofilia e nella tutela dei minori.
 “Navighiamo sicuri nella rete e nella vita!” è una formula vincente e ben radicata tra le scuole d’Italia. Un evento molto sentito, che appassiona un numero sempre crescente di adolescenti e adulti. Parte da un presupposto chiaro: il solo modo per arginare i pericoli che si insinuano nella rete è la conoscenza. L’unico strumento concreto, capace di prevenire i rischi del web, è la corretta informazione.

I temi che saranno affrontati sono vari:

la navigazione sicura, strumenti e modalità di prevenzione;
i profili utilizzati, le false identità;
la rete intesa come spazio virtuale;
il minore come preda;
adescamento in rete, il reato previsto e simulazione di adescamento;
lo scambio di informazioni;
cosa si intende per dati sensibili;
la figura del “predatore” in rete;
pedopornografia on-line e revenge porn;
cyberbullismo;
consigli per i genitori e gli insegnanti;
censurare o educare?

La giornata continua nel pomeriggio, a partire dalle 16.30, presso il Cavò, in via Galliano a Cosenza. Roberta Bruzzone incontrerà genitori, categorie interessate e la cittadinanza tutta per confrontarsi su temi delicati quali pedofilia, bullismo, responsabilità genitoriale e revenge porn.

La manifestazione ha il patrocinio della Regione Calabria, della Provincia di Cosenza e del Comune di Cosenza

leggi anche..

I digital creators calabresi di Igers protagonisti alla Fiera internazionale ed al FestivaI sull’innovazione a Bologna

IgersItalia è partner della prima edizione bolognese di WMF – We Make Future. E la …