La città di Cosenza ospiterà il prossimo 22 giugno il “Cosenza Pride 2024”

La città di Cosenza ospiterà il prossimo 22 giugno la manifestazione “Cosenza Pride 2024”. L’Amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Franz Caruso, è lieta di annunciare il patrocinio alla richiesta dell’Arcigay di Cosenza che ha promosso l’importante serie di eventi che culminerà nel corteo volto a manifestare, promuovere e a tutelare i diritti della comunità LGBTQIA+ e a impegnare le istituzioni, attraverso un documento politico condiviso, finalizzato a praticare e rendere operative politiche e leggi egualitarie e non discriminatorie delle persone che appartengono alla stessa comunità.

“Dopo anni di oscurantismo – ha sottolineato il Sindaco Franz Caruso – la nostra Amministrazione comunale parteciperà al “Cosenza Pride 2024”, che vedrà la collaborazione di Arcigay Cosenza, Arci Cosenza, CGIL Cosenza e il Centro Women’s Studies “Milly Villa” dell’Università della Calabria. Con questa importante manifestazione – ha aggiunto Franz Caruso –  viene riaffermata la dignità di Cosenza come città aperta, plurale, progressista, democratica e sempre in lotta per il riconoscimento dei diritti di tutti, nessuno escluso. Ci aspettiamo che il “Cosenza Pride 2024” richiami in città migliaia di persone da tutta la regione”. La manifestazione si articolerà in un corteo il cui percorso, già messo a punto, in linea di massima, in una serie di incontri preliminari promossi dal capogruppo del PD in Consiglio comunale, Francesco Alimena, dall’Assessore Veronica Buffone e dalla Consigliera delegata del Sindaco alla Cultura, Antonietta Cozza, e svoltisi a Palazzo dei Bruzi, dovrebbe partire da Piazza Loreto, proseguire su Viale degli Alimena e via Montesanto e arrivare, attraverso Corso Umberto, in Piazza dei Bruzi per la conclusione della manifestazione.

leggi anche..

Un calabrese ai vertici dell’ANAT

C’è anche un calabrese ai vertici dell’ANAT (Associazione nazionale agenti teatrali & spettacolo): si tratta …