Cosenza, nominato il collegio del Garante del Verde, Caruso: “L’obiettivo è di fare del verde pubblico un punto qualificante della città smart e sostenibile che stiamo realizzando”

Il sindaco Franz Caruso ha firmato questa mattina il decreto di nomina del collegio del Garanti del Verde di cui sono stati chiamati a far parte la sociologa  Nadia Gambilongo, Stefano Scalercio dottore in Scienze naturali e ricercatore presso il CREA e Roberto Castiglione dottore agronomo ed esperto progettista. I tre professionisti, scelti a seguito di avviso pubblico sulla base di specifiche competenze che saranno messe al servizio della città e della comunità, sono stati ricevuti dal sindaco Franz Caruso, sempre questa mattina, a Palazzo dei Bruzi per un primo incontro informale alla presenza dell’assessore all’Ambiente Maria Pia Funaro, del Presidente della Commissione Verde Pubblico, Alessandra Bresciani, del presidente della commissione urbanistica Francesco Turco e del referente del settore ambiente del Comune, Lorella Pezzi. Assente per impegni pregressi il presidente della commissione Ambiente Massimiliano D’Antonio.
“Abbiamo fortemente voluto l’istituzione del Garante del Verde – ha affermato il sindaco Franz Caruso – per realizzare il nostro obiettivo di fare del verde pubblico un punto qualificante della città smart e sostenibile che stiamo realizzando. La nostra non è un’azione di facciata, ma concreta. Per cui siamo consapevoli che non serve piantare alberi affastellandoli alla meno peggio, per come è stato fatto in passato. Al contrario abbiamo bisogno di portare avanti interventi mirati di tutela e salvaguardia di ciò che insiste già nel nostro territorio, da armonizzare con nuove iniziative concrete e fattibili. La mia amministrazione è protesa al futuro, lavorando per migliorare il presente e, soprattutto, a beneficio delle nuove generazioni. In poco più di 17 mesi di governo della città abbiamo fatto tanto, tra cui il Piano del Verde che abbiamo affidato al presidente degli agronomi della provincia di Cosenza, mostrando segni effettivi di cambiamento, ma non basta anche perché, troppo spesso, si guarda all’oggi e non ci si ricorda di ieri. Dobbiamo continuare, dunque, a camminare spediti per raggiungere sempre nuovi e più ambiti traguardi, invertendo il trend negativo che ha caratterizzato Cosenza nell’ultimo decennio. Per farlo abbiamo bisogno di voi e dei nostri cittadini, che devono lavorare in sinergia con noi amministratori, anche rispettando il patrimonio pubblico. Aiutateci, dunque, in questa opera e ad accrescere il senso civico e di appartenenza della nostra comunità”.
I membri del collegio del Garante del Verde cittadino hanno ringraziato il sindaco Franz Caruso per il conferimento della nomina, assicurando supporto e sostegno nell’azione che sta portando avanti l’Esecutivo Municipale. I tre professionisti hanno, inoltre, concordato sulla necessità di intervenire anche in un’ottica culturale ritenendo che, in questo contesto, la figura del Garante del Verde a Cosenza dovrà rivestire un ruolo straordinario rispetto a quello ordinario ricoperto nelle poche altre città in cui è presente. A tal fine è stato posto l’accento sul fatto che il Garante del Verde rappresenta un esempio positivo per l’intera Regione, essendo Cosenza la prima città a sud di Napoli ad averlo istituito.

leggi anche..

I digital creators calabresi di Igers protagonisti alla Fiera internazionale ed al FestivaI sull’innovazione a Bologna

IgersItalia è partner della prima edizione bolognese di WMF – We Make Future. E la …