Agrifidi rinnova gli organi e taglia il traguardo di 3,5 milioni annui di finanziamenti garantiti

COSENZA – Agrifidi si conferma un partner strategico per le imprese agricole calabresi con adesioni e rilascio di garanzie sui finanziamenti in crescita, ragione per cui l’assemblea dei soci ha rinnovato il Consiglio Direttivo del Confidi confermando Mario Caligiuri alla presidenza ed i consiglieri uscenti pertanto lo affiancheranno anche per il prossimo triennio di mandato gli imprenditori Elio Perciaccante in qualità di vicepresidente, Maurizio Bilotti, Adriano Tancredi, e Giorgio Zuccaro. Agrifidi è l’unico Confidi agricolo presente ed attivo nel Sud Italia.“L’attività del 2022 – ha spiegato Caligiuri nella relazione illustrata ai soci – ha visto un incremento delle garanzie a breve termine, dovuta anche in parte alla concessione di nuove garanzie ad hoc a favore dei Consorzi di Tutela Regionali, tra cui quello del Vino Doc di Cirò e Melissa, dell’Olio Igp di Calabria, dei Salumi di Calabria e dei Limoni di Rocca Imperiale Igp. Gli stessi essendo stati beneficiari, unitamente ad altre realtà calabresi, della misura 3.2.1 del bando del PSR Calabria, che sostiene la promozione e la valorizzazione delle produzioni sottese, e grazie al nostro supporto, hanno potuto accedere a dei finanziamenti bancari per avviare i relativi progetti.”

Guardando ai numeri, Agrifidi nel 2022 ha garantito finanziamenti per 3,5 milioni di euro e ha rilasciato garanzie per 2,3 milioni di euro. Le aziende associate ad oggi sono 335 mentre i  finanziamenti garantiti nell’ultimo decennio sono stati pari ad eur 23,5 milioni di euro.

Agrifidi è beneficiaria di un importante intervento finanziario della Regione Calabria destinato, per un verso all’incremento dei mezzi patrimoniali e, per l’altro, all’azzeramento dei costi che le aziende associate sostengono per l’ottenimento della garanzia collettiva. “Auspichiamo che la Regione Calabria confermi l’intervento della  legge 30/2012, anche per i prossimi anni e maggiormente ora, in cui si registra un rialzo esponenziale dei tassi d’interesse” rimarca  il direttore Luca  Palazzo.

Il potenziamento dei Confidi, quali intermediari finanziari del credito, sono in grado di realizzare un collegamento tra banche ed imprese agevolando l’accesso al credito e concedendo  garanzie maggiormente per quelle imprese  più deboli, tra cui le start up che spesso sono costituite da giovani imprenditori riferisce Elio Perciaccante.

Agrifidi, nato nel 1985 dall’Unione Agricoltori di Cosenza ed operativo dal 1987 presso cui ha sede,  è Garante Autorizzato dal Fondo di Garanzia per le PMI ex L.662/96 , è aperto alla partecipazione di aziende operanti nel settore agricolo e agroalimentare.

È iscritto nell’elenco dei Confidi Minori  ex art.112 T.UB al n.13, per cui è sottoposto alla vigilanza dell’OCM .

Oggi è diventato un interlocutore forte e credibile rilasciando garanzie di primaria importanza. Negli anni ha avuto riconoscimenti ed apprezzamenti da parte del sistema bancario nazionale.

Le convenzioni attive ad oggi vedono in prima linea la Banca Intesa Sanpaolo ed a seguire le   Banche di credito cooperativo quali la BCC Mediocrati, la BCC Calabria Ulteriore, la Banca Centro Calabria, la Bcc di Montepaone e, infine, Banca Etica.

leggi anche..

I digital creators calabresi di Igers protagonisti alla Fiera internazionale ed al FestivaI sull’innovazione a Bologna

IgersItalia è partner della prima edizione bolognese di WMF – We Make Future. E la …