Comune di Cosenza e “Terra di Piero ODV”. Si realizzerà il Parco dei Nonni

Al via la collaborazione tra il Comune di Cosenza e la “Terra di Piero ODV”, che si avvarrà di una rete di partner composto da altre ODV regolarmente iscritte al registro regionale, per la realizzazione del Progetto “Parco dei Nonni”, approvato con apposita delibera nell’ultima riunione di Giunta Comunale presieduta dal sindaco, Franz Caruso.

“La Terra di Piero operante in città da tempo a sostegno della comunità e di quanti, in particolare, vivono un disagio per dare loro sollievo con opere concrete di solidarietà – afferma il sindaco Franz Caruso – ha presentato un progetto che ho ritenuto immediatamente valido ed importante per la vita sociale e comunitaria dei nostri concittadini anziani. Purtroppo la burocrazia degli Enti Locali ha dovuto necessariamente fare il suo corso, ma oggi finalmente diamo vita ad una sinergia importante per la realizzazione del Parco dei Nonni all’interno del Parco Emilio Morrone di via Roma. Si tratterà di attrezzare uno spazio ludico/motorio dedicato ai meno giovani della nostra comunità al fine di favorirne la cura di sé e del proprio benessere psico/fisico relazionale in un’area centrale nel contesto urbano ma, al contempo, sicuro per nonni e nipoti, in cui poter fare attività motoria con l’ausilio di attrezzature adeguate e con funzioni differenziate.  Il progetto della Terra di Piero, peraltro, che si basa  su un’esperienza consolidata di rigenerazione e riqualificazione di spazi pubblici, avendo già realizzato il parco Inclusivo Piero Romeo dove possono giocare insieme bambini disabili e normodotati,  promuove lo sviluppo ed il progresso civile e sociale della nostra comunità, in ossequio ai principi di uguaglianza sostanziale e di solidarietà”.

“Nel ringraziare la Terra di Piero per l’importante e fondamentale iniziativa messa in campo – conclude Franz Caruso – mi preme sottolineare che essa si inserisce a pieno titolo nella nostra azione di valorizzazione dell’esperienza e di tutela dei diritti dei nostri anziani a cui riconosciamo il fondamentale ruolo sociale che essi ricoprono nella società. Con l’occasione formulo ai nostri Nonni, che rappresentano una risorsa per la collettività tutta da difendere e tutelare, ogni bene e, soprattutto, di essere coccolati per come meritano da figli e nipoti. A loro rivolgo un abbraccio colmo di affetto e gratitudine”.

leggi anche..

Un calabrese ai vertici dell’ANAT

C’è anche un calabrese ai vertici dell’ANAT (Associazione nazionale agenti teatrali & spettacolo): si tratta …