Cosenza, incendia cavi elettrici per estrarre rame, arrestato 55enne

Continuano incessanti i servizi straordinari di controllo del territorio svolti dalla Polizia di Stato nel centro cittadino durante il periodo estivo. Nel pomeriggio del 17.8.2023  un 55enne  con precedenti per reati contro il patrimonio, è stato tratto in arresto dalla Volante per aver appiccato un incendio di cavi elettrici lungo il fiume, in pieno centro a Cosenza.

Quando è stato sorpreso l’uomo aveva con sè circa 50 kg di rame ottenuto dalla combustione materiale immediatamente  sequestrato dai poliziotti.

Il soggetto già noto alle forze dell’ordine veniva tratto in arresto per combustione illecita di rifiuti e ricettazione.

Al predetto, su richiesta della locale Procura coordinata dal Procuratore della Repubblica Dr. Mario Spagnuolo, veniva notificata Ordinanza con cui il Tribunale di Cosenza ha disposto per l’arrestato la misura dell’obbligo di dimora nel Comune di Cosenza.

Il tutto si comunica nel rispetto dei diritti dell’indagato (da ritenersi presunto innocente in considerazione dell’attuale fase del procedimento fino a un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile) al fine di garantire il diritto di cronaca.

leggi anche..

Cosenza, arresto in flagranza di reato per detenzione illecita di sostanze stupefacenti

A Cosenza, i Carabinieri della Stazione di Cosenza Centro hanno tratto in arresto in flagranza …