Cosenza, tutto pronto al Liceo Telesio per l’ottava edizione di #ioleggoperchè

“Leggere è indispensabile per la crescita e la formazione dei ragazzi. La consapevolezza degli studenti italiani dell’importanza della lettura è forte e radicata…l’iniziativa #ioleggoperchécontribuisce a valorizzare questa consapevolezza e a orientare i ragazzi nella straordinaria ricchezza che i libri possono offrirci”.
Così il Ministro dell’Istruzione, Giuseppe Valditara, nel salutare l’ottava edizione di #ioleggoperché, la più grande iniziativa nazionale di promozione della lettura dell’Associazione Italiana Editori che punta a rafforzare nella quotidianità dei ragazzi l’abitudine alla lettura attraverso la donazione di nuovi libri alle biblioteche scolastiche.
Tema di quest’anno: “Diventare grandi con i libri” e in concomitanza alle tante iniziative che in tutta Italia si svolgeranno anche il Liceo Telesio come ogni anno promuove le sue.

Da martedi 7 ottobre a venerdì 10 saranno tante le occasioni di approfondimento, confronto e crescita offerte agli studenti e alle loro famiglie. Dagli incontri con l’autore e presentazioni di libri per la sezione “visti da vicino” alle riscritture “in positivo” di testi d’autore, come Omaggio a Italo Calvino, nella sezione “pagine cancellate”.

Tra i nomi di quest’anno MIMMO GANGEMI scrittore, ingegnere e giornalista molto apprezzato in Francia, autore del romanzo Il giudice meschino da cui è stata tratta l’omonima fiction con Luca Zingaretti, che al Telesio presenterà l’ennesimo romanzo di successo: L’ATOMO INQUIETO, il racconto di un individuo declinato anzitempo, per le troppe vite vissute, circondato dalla benevolenza degli abitanti di un paese della Calabria, un uomo ai margini della vita, ormai perso nell’oblio di una mente difettosa; FRANCESCO KOSTNER giornalista, responsabile Relazioni esterne e Comunicazione dell’Università della Calabria, scrittore, che dialogherà con i ragazzi del suo ultimo libro dal titolo: “QUANDO L’ITALIA PERSE LA FACCIA” l’orrore giudiziario commesso ai danni di Enzo Tortora, scritto con l’avvocato Raffaele Della Valle che interverrà da remoto per raccontare il processo della vergogna e la gogna mediatica di cui il noto presentatore fu vittima. Pentiti a caccia di benefici carcerariin un’inchiesta giudiziaria senza riscontri. Il racconto è cronologico e nel suo scorrere fa emergere tutte le assurdità di un caso che ha prodotto dei cambiamenti nella giustizia italiana e ancora tanti ne auspica.

Gli incontri sono aperti al pubblico che in queste giornate può fattivamente contribuire a potenziare le biblioteche scolastiche e nella fattispecie la prestigiosa “Stefano Rodotà” del Liceo Classico di Cosenza, attraverso donazioni in denaro o acquistando,da sabato 4 a domenica 12 novembre presso una delle librerie gemellate, un libro che verrà consegnato alla scuola con l’etichetta recante il nome dell’acquirente. A Cosenza le Librerie gemellate sono: la UBIK (Via XXIV Maggio 49); JUNA (Via Minzoni 30); LIBRERIE PAOLINE (Via Misasi ex Via Roma 28).

leggi anche..

A Rave before l’Iliade, Achille Lauro il 21 agosto all’anfiteatro De Rosis di Corigliano Rossano con il suo nuovo tour

Farà tappa anche in Calabria “A Rave before l’Iliade”, il nuovo tour estivo che Achille …