La vigilia di Natale brilla con Let it Shine il primo brano in inglese di Don Mario Ciardullo

Let it Shine, in uscita dal 24 dicembre dove sarà disponibile su tutti i digital store, è la prima canzone in inglese scritta da Don Mario Ciardullo. Nella prima stesura musicale oltre a Don Mario Ciardullo hanno collaborato il Maestro, Luigi Iorio e Mary Frontera, mentre alle tastiere e per l’arrangiamento del brano troviamo Mariano e Marco Fazio, Andrea Artale si è occupato del mix e mastering e per la grafica, Ivan Patitucci.

“He will bind up your wounds with his grace

He will heal all your diseases with his love

Then you will see the star shine bright”…

“Fascerà le tue ferite con la Sua Grazia

Guarirà le tue malattie con il Suo Amore

Vedrai la stella brillare” …

Non puoi fare a meno ascoltandone la melodia di pensare alle canzoni della “voce diventata leggenda”, Whitney Houston; non è un caso perché il don cantautore, da sempre ne è stato un estimatore e da lei questa volta si è lasciato ispirare.

La splendida voce in Let in Shine è quella di Elisa Palermo, in arte Elisa Brown. Potremmo dire che è iniziata tanti anni fa con una promessa tra Elisa e Don Mario, la storia di questo nuovo brano del sacerdote cosentino, attualmente parroco di S. Maria della Consolazione a Rende. Un brano nato nel tempo, maturato segretamente in mezzo alle fatiche, alle gioie, alle scosse del cuore che la vita sempre riserva. La promessa? Scrivere un brano tutto per la cantante cosentina che cresciuta a pane e musica ha come grande amore quello per il Gospel, la musica afro-americana.

La voce di Elisa Brown potente, limpida, espressiva, canta dell’amore che ti salva dai giorni vuoti e senza pace nel cuore. L’amore accade, inesorabilmente, gratuitamente: è per amore che i girasoli inseguono il sole, è l’amore che ci accende di luce lo sguardo, che crea dei legami che vanno al di là del tempo e dei giorni. Chi ama, protegge: l’amore che diventa cura, l’amore che con la fede diventa Grazia e fascia le ferite, che guarisce le malattie.

Let it Shine … Le note colpiscono subito ed è naturale chiudere gli occhi, fare silenzio e nel silenzio sentire che la musica ti porta via… E’ un’energia che ti invade, un calore che avvolge il cuore e glielo lascio fare perché la Musica come la vita ha la splendida capacità di creare connessioni catapultandoci in nuove realtà e dimensioni…

Il testo semplice, parole che sono poesia quelle di Don Mario, oltre che suono magnifico, chiariscono e danno forma alle nostre emozioni più profonde: perché la pace di un cuore diventa quella di tanti, perché tutti siamo chiamati a non arrenderci, ad affrontare le sfide, a ritrovare in fondo al cuore, ma molto in fondo, la scintilla della fede e placare quel bisogno di dare e ricevere amore che ci portiamo dentro. Quella nostalgia di una presenza ricca di umanità nella nostra vita, e della Sua presenza nella nostra anima.

L’autore ci propone un viaggio musicale: possiamo da soli iniziare questo percorso verso la luce e la verità nella nostra vita? Guardiamo a pochi giorni dal Natale alla Stella per eccellenza, il Signore.

La Stella, le stelle nel cielo… L’uomo le guarda, da sempre. Nell’antica Roma i soldati erano chiamati “desiderantes” (“speravano di avere qualcosa che venisse dalle stelle”) in quanto stavano sotto le stelle ad aspettare chi, dopo aver combattuto durante il giorno, non era ancora tornato. Da qui il significato del verbo desiderare: stare sotto le stelle ed attendere, sentire, alla luce delle stesse, la mancanza di qualcuno, di un amico, di un amore, di Dio.

“Conta le stelle!” diceva Dio ad Abramo, non perché sia possibile, ma perché loro possano “brillare di gioia anche per te” Anche a noi Dio dice: “Conta le stelle!”. Lo fa ogni volta che vuole liberare il nostro sguardo dalla tristezza e dalla paura della polvere nel nostro viaggio, di non avere futuro, che poi è la paura di rimanere soli, paura che nessuno ci ami, paura della morte. Se ci esercitiamo a “contare le stelle” avremo, quantomeno, imparato a spostare la sguardo da noi per puntarlo verso la Luce…E “vedrai la stella brillare. Così brilla anche tu. Nasce per noi. Buon Natale a te”.

Luisa Loredana Vercillo

leggi anche..

A Rave before l’Iliade, Achille Lauro il 21 agosto all’anfiteatro De Rosis di Corigliano Rossano con il suo nuovo tour

Farà tappa anche in Calabria “A Rave before l’Iliade”, il nuovo tour estivo che Achille …