Cinema e sociale. Al via rassegna per Cosenza capitale volontariato con Cineforum Falso Movimento e Cinema Citrigno

Si chiama “Diritti al cinema” la rassegna cinematografica sociale che si svolgerà da maggio a novembre al Cinema Citrigno di Cosenza nell’ambito di Cosenza capitale italiana del volontariato 2023 promossa da Cineforum FalsoMovimento e CSV Cosenza.

La presentazione della rassegna si svolgerà domani, martedì 16 maggio, alle 18.30, alla sala 2 del Cinema Citrigno. Sarà proiettato, come primo film, in occasione della Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia che si celebra il 17 maggio, “Le favolose” con la regia di Roberta Torre.

Succede spesso che, in punto di morte, le persone trans vengano private della loro identità. Le famiglie si vergognano, i funerali avvengono in gran segreto e sulle lapidi è inciso il nome che avevano prima della transizione vanificando con violenza tutto il percorso compiuto. È quello che accade anche ad Antonia. Le sue amiche si riuniscono per rievocarla, nel tentativo di restituirle la sua identità negata. Le protagoniste, nel mettere in scena questa storia, la intrecciano con il loro vissuto raccontando storie e ricordi dei loro percorsi. La storia è ispirata dagli scritti di Porpora Marcasciano, storica portabandiera dei diritti trans.

La presentazione della rassegna sarà a cura di Gianni Romeo, presidente del CSV Cosenza, Pino Citrigno di CGC sale cinematografiche, Giuseppe Scarpelli del Cineforum Falso Movimento e Silvio Cilento, delegato ARCI ai diritti civili e umani e sarà preceduta dai saluti istituzionali.

La prossima proiezione è prevista a giugno, il 20, in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato: sarà la volta del film “Europa”; l’11 luglio sarà proiettato il premio Oscar 2023 come miglior documentario “Navalny”; in ottobre spazio al tema del dono con la proiezione del film “Ripariamo i viventi” e a fine novembre è prevista la visione di un film dedicato al tema della violenza sulle donne.

Il Cinema Citrigno è un partner importante di Cosenza capitale italiana del volontariato tanto da aver destinato una tariffa agevolata ai volontari che venerdì, sabato e domenica potranno assistere alle proiezioni cinematografiche al costo di 4 euro, presentandosi in sala con l’apposita tessera rilasciata dal CSV Cosenza.

leggi anche..

Un calabrese ai vertici dell’ANAT

C’è anche un calabrese ai vertici dell’ANAT (Associazione nazionale agenti teatrali & spettacolo): si tratta …