Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia, la transfobia e la lesbofobia, Rende si illumina dei colori raimbow

In occasione della Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia, la lesbofobia e la transfobia, il comune di Rende, partner consolidato dal 2008 della rete RE.A.DY, illuminerà la casa comunale con i colori rainbow per sensibilizzare sulla condivisione e l’interscambio di buone prassi finalizzate alla tutela dei Diritti Umani delle persone LGBT e alla promozione di una cultura della valorizzazione delle differenze e del rispetto.

“Oggi ricorre una data fondamentale per i diritti: è la data in cui l’Organizzazione Mondiale della Sanità, la World Health Organization, nel 1990, ha cancellato l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali, riconoscendola come una variante naturale del comportamento sessuale umano”, ha spiegato Lisa Sorrentino, assessora alle pari opportunità che ha poi ricordato che è ancora visitabile la mostra “Queerness”, realizzata in collaborazione con Arcigay Cosenza al Museo Del Presente.

“Siamo lieti che anche Cosenza abbia aderito alla Rete Nazionale delle Amministrazioni Pubbliche Anti Discriminazione per orientamento sessuale e identità di genere: segno che l’area urbana non sia legata solo dalla condivisione di Agenda urbana, ma anche da azioni concrete che muovono verso il riconoscimento dei diritti fondamentali.

Partendo da un presupposto di equità e pari opportunità, intendiamo infatti lavorare ad una pianificazione urbana inclusiva ed accogliente che renda le città luogo in cui le differenze siano riconosciute e valorizzate e in cui gli spazi pubblici siano luoghi in cui emergano e coesistano tutte le molteplici voci che compongono la nostra collettività”, ha concluso Sorrentino.

leggi anche..

Mese del benessere: il 13 maggio terzo appuntamento a Cosenza

Al suo terzo appuntamento, il Mese del Benessere, il ciclo di incontri sulla prevenzione promosso …