Dal 27 al 29 aprile a Cosenza il 1° Festival della Poesia “I Padri della parola”

Cosenza diventa, dal 27 al 29 aprile, la città della Poesia. Nel corso delle tre giornate, sarà, infatti, ospitato in diversi luoghi culturali della città, il 1° Festival della Poesia “I Padri della parola”, promosso dalla Fondazione Attilio e Elena Giuliani in collaborazione con il  Comune di Cosenza e la Regione Calabria. Anche questo evento, come altri che si sono succeduti in questi mesi, rientra nell’ambito della programmazione condivisa dall’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Franz Caruso con la Fondazione “Attilio e Elena Giuliani”, presieduta da Walter Pellegrini, il cui fine ultimo è quello di dare, in occasione del decennale della Fondazione, nata il 13 luglio del 2013, un contributo fattivo  alla definizione di un vero e proprio Piano strategico di sviluppo culturale della città.

Nei tre giorni del Festival, nato da una felice intuizione del Sindaco Franz Caruso e del Presidente della Fondazione “Giuliani”, Walter Pellegrini, saranno a Cosenza alcuni tra i nomi più importanti della scena poetica italiana come Tiziano Broggiato, Claudio Damiani, Elisabetta Pigliapoco, Giancarlo Pontiggia e Loretto Rafanelli, ai quali è da aggiungere l’apprezzato poeta cosentino Daniel Cundari.

Ne scaturirà un caleidoscopio multiforme che oltre alle letture dei poeti, prevede una serie di attività con le scuole, incontri in Circoli culturali della città, contaminazioni con la musica, con la partecipazione di tanti studenti e cittadini, favorendo così un dialogo ricco di significato e sicuramente di grande coinvolgimento.

Il Festival si articolerà in diversi momenti. Il primo ha per tema “La poesia incontra gli studenti”. I poeti ospiti del Festival si alterneranno a Villa Rendano dove, nei tre giorni della manifestazione, incontreranno gli alunni del Liceo Classico “Bernardino Telesio”, quelli del Polo Tecnico Scientifico “Brutium” e del Liceo Scientifico “Scorza”. Altro significativo momento sarà “La Poesia incontra la città”. Al Chiostro del complesso monumentale di San Domenico è, infatti, in programma (giovedì 27 aprile, a partire dalle ore 16,00) una maratona di voci poetiche che dialogheranno tra loro. La maratona consentirà l’espressione sia di voci poetiche in lingua italiana che in dialetto. Per partecipare alla Maratona poetica è necessario prenotarsi , entro il prossimo 25 aprile, inviando anche un breve curriculum al seguente indirizzo di posta elettronica :prenotazioni@villarendano.it . Venerdì 28 aprile, invece, sarà l’Università della terza età ad incontrare i poeti a Villa Rendano.

Il clou della manifestazione è programmato per sabato 29 aprile, alle ore 18,30, al Teatro “Rendano”, con un reading poetico che vedrà schierati al completo tutti gli autori ospiti del Festival: Tiziano Broggiato, Daniel Cundari, Claudio Damiani, Elisabetta Pigliapoco, Giancarlo Pontiggia e Loretto Rafanelli. Con l’occasione, saranno ricordati i poeti cosentini scomparsi Enzo Costabile, Franco Dionesalvi e Angelo Fasano. L’omaggio sarà a cura di Mariasilvia Greco ed Ernesto Orrico. La supervisione artistica è di Dario De Luca. Le musiche saranno eseguite dall’Acoustic Music Ensemble, formato da Enzo Campagna, Salvatore Cauteruccio e Pietro Perrone.

leggi anche..

A Rave before l’Iliade, Achille Lauro il 21 agosto all’anfiteatro De Rosis di Corigliano Rossano con il suo nuovo tour

Farà tappa anche in Calabria “A Rave before l’Iliade”, il nuovo tour estivo che Achille …