Treni, Amalia Bruni: “La tragedia di Corigliano ha scosso tutti, bisogna agire subito per evitare che si ripeta in futuro”

“La vicenda di Corigliano-Rossano, dove hanno perso la vita due persone, ha scosso tutta l’opinione pubblica calabrese e nazionale ed è per questo che dobbiamo trovare il modo per cui tragedie simili non si ripetano mai più. La prima iniziativa che intendo intraprendere è quella di chiedere all’Assessore Regionale ai Trasporti un’informativa urgente da portare nel prossimo Consiglio Regionale per conoscere a che punto è la modernizzazione e la messa in sicurezza di tutta la rete ferroviaria calabrese. L’elettrificazione e l’ammodernamento della linea ferroviaria ionica ha avuto inizio nel lontano 2017. In seguito vicende tecniche e finanziarie hanno provocato la interruzione dei lavori che sono tuttora sospesi. L’elettrificazione e l’ammodernamento dell’intera ferrovia jonica deve diventare un obiettivo strategico della Regione, tutta quell’area area oggi, in materia di trasporti e mobilità, é fortemente penalizzata. Gli interventi in questo campo devono diventare una priorità. Occorre poi avviare una campagna per la soppressione dei passaggi a livello. É necessario rimuoverli per evitare altre possibili stragi. Lungo la rete ferroviaria italiana esistono più di 4mila pericolosi passaggi a livello, dei quali oltre 3mila sono dislocati sulle linee secondarie. Per impedire tragici incidenti come quello accaduto nei giorni scorsi basterebbe investire poche decine di migliaia di euro. Purtroppo, come spesso accade, per la sicurezza non ci sono mai i soldi, ce ne ricordiamo solo dopo che che si verificano incidenti nei quali  qualcuno perde la vita”.

Lo scrive in una nota Amalia Bruni, Consigliere regionale del Partito Democratico.

leggi anche..

Roberto Occhiuto si candida alla vicesegreteria nazionale di Forza Italia

“Posso dirlo ufficialmente: ho già raccolto le firme tra i delegati al congresso nazionale di …