L’Unical premia 1500 studenti dei corsi Stem

L’Università della Calabria ha stabilito di destinare un contributo a favore degli studenti meritevoli, iscritti a un corso di laurea in materie scientifiche. Si tratta di circa 1500 studenti, immatricolati negli anni accademici 2019/2020 e 2020/2021, che hanno ottenuto nell’anno solare successivo almeno 40 crediti in base agli esami sostenuti. Sono premi in denaro, determinati sulla base degli stanziamenti erogati per ciascun anno accademico dal ministero dell’Istruzione, università e ricerca, relativamente al Fondo per il sostegno dei giovani delle lauree Stem.

L’obiettivo proprio quello di avvicinare studenti e studentesse alle discipline Stem (Science, Technology, Engineering, Mathematics), in modo da formare le professionalità necessarie alle realtà del tessuto produttivo e garantire professionalità e opportunità occupazionali.

«Per quanto questi premi possano essere simbolici – ha spiegato il rettore Nicola Leone – sono utili a far capire quanto sia importante incentivare lo studio di queste discipline, il cui tasso di occupazione è altissimo: l’Istat parla di una percentuale superiore all’85% nel 2021. Eppure i laureati sono ancora pochi. Ecco perché il ministero esorta a valutare bene ogni aspetto prima di scegliere il percorso universitario da intraprendere. Scienze, tecnologia, ingegneria e matematica sono materie su cui si basano già molte professioni attuali, ma che saranno sempre più importanti per le professioni del futuro».

Secondo i dati Istat, nel 2021 in media il 24% delle persone laureate italiane tra i 25 e i 34 anni hanno una conseguito il titolo di studi in una materia Stem, percentuale che sale fino al 33,7% per gli uomini e che invece scende al 17,6% per le donne. Proprio per incentivare maggiormente l’ingresso delle studentesse in questi corsi di laurea, l’Unical ha previsto nel bando per il diritto allo studio che l’importo in denaro, per chi risulta idonea beneficiaria di borsa di studio, sia incrementato di un ulteriore 20%.

I PREMI DI STUDIO. Per quanto riguarda i premi di studio Stem, i criteri di ripartizione dei fondi sono stati definiti in base agli stanziamenti ministeriali annuali. L’Unical ha, quindi, assegnato 261 euro ai 768 studenti iscritti al secondo anno nell’a.a.  2020/21, che hanno sostenuto almeno 40 cfu nell’anno 2020, e 176 euro ai 693 studenti iscritti al secondo anno nell’a.a.  2021/22, nella stessa situazione di merito nell’anno 2021.

L’importo sarà corrisposto entro fine maggio e non occorrerà fare alcuna richiesta. Gli uffici hanno già provveduto ad estrarre i dati degli studenti che corrispondono ai criteri determinati, e invieranno direttamente la somma.

leggi anche..

Teatro, musica e cinema: l’Unical porta in scena un cartellone dal grande respiro artistico

L’Università della Calabria si prepara ad offrire al pubblico una stagione culturale di assoluto prestigio, …