Il Comune di Cosenza aderisce a Re.A.Dy., Caruso: “Determinati a contrastare ogni tipo di discriminazioni per sesso, genere, orientamento sessuale e identità di genere”

“La mia amministrazione comunale è determinata a contrastare ogni tipo di discriminazioni per sesso, genere, orientamento sessuale e identità di genere e si schiera convintamente a difesa dei diritti civili. In questa ottica abbiamo aderito con apposita delibera di Giunta a RE.A.DY., la rete anti discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere”. E’ quanto afferma il sindaco Franz Caruso annunciando l’adesione del Comune alla rete italiana delle Regioni, Province Autonome ed Enti Locali per prevenire e superare l’omotransfobia in occasione della giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia, la transfobia che, dal 2004, si celebra il 17 maggio di ogni anno.

“Sono da sempre convinto che le Istituzioni devono essere in prima linea, facendo rete, per promuovere azioni che favoriscano la parità di diritti per tutti e la piena uguaglianza tra le persone, indipendentemente dal loro orientamento sessuale. In questa ottica, Cosenza, città aperta e plurale, si batterà sempre contro ogni forma di discriminazione e pregiudizio. Anche per questa ragione, su proposta della Vicesindaca Maria Pia Funaro, dietro presentazione dell’assessora al Welfare, Veronica Buffone, e grazie all’impegno dei consiglieri comunali Antonietta Cozza e Francesco Alimena, che ringrazio, abbiamo siglato l’adesione alla carta d’intenti di Re.A.DY”

“Riteniamo di estrema importanza – ha concluso il sindaco Franz Caruso –  attivare ogni azione utile volte a favorire politiche che sappiano rispondere ai bisogni delle persone LGBTQI+, contribuendo così a migliorarne la qualità della vita e creando un clima sociale di rispetto e di confronto libero da pregiudizi. In questo ambito proseguiremo con maggiore determinazione il confronto già in essere con le Associazioni LGBTQI+ locali, anche per favorire l’emersione dei bisogni della popolazione LGBTQI+ e operare  affinché questi siano presi in considerazione anche nella pianificazione strategica degli Enti”. Accanto al sindaco Franz Caruso anche la vicesindaca Maria Pia Funaro, l’assessore Veronica Buffone ed i consiglieri comunali Francesco Alimena e Antonietta Cozza, hanno inteso sottolineare l’importanza di promuovere sul piano locale politiche capaci di creare un clima sociale di rispetto e di confronto libero dai pregiudizi.

leggi anche..

Mese del benessere: il 13 maggio terzo appuntamento a Cosenza

Al suo terzo appuntamento, il Mese del Benessere, il ciclo di incontri sulla prevenzione promosso …