Il cosentino Mauro Monteforte ai Campionati del Mondo Master di scherma

Si è conclusa l’avventura mondiale di Mauro Monteforte, atleta veterano del Club Scherma Cosenza, che venerdì 13 ottobre ha gareggiato nella competizione di spada cat. B (60+) dei Campionati del Mondo Master di scherma.

Monteforte è stato convocato dal CT della Nazionale Italiana Master nel ristrettissimo gruppo dei migliori quattro spadisti italiani di categoria che hanno rappresentato lo Stivale sulle pedane di Daytona Beach, in Florida USA. Lo spadista cosentino ha chiuso la sua gara al 43° posto della classifica definitiva. Un buon risultato per un esordio nella massima competizione, quest’anno caratterizzata dal consueto altissimo livello reso ancora più arduo dal particolare vigore dimostrato dagli atleti americani che, spinti dal tifo di casa, hanno vinto il medagliere lasciando all’Italia uno splendido secondo posto.

Nella giornata di venerdì, dedicata alla spada maschile individuale, Mauro Monteforte è salito in pedana supportato dal M° Marco Perri del Club Scherma Cosenza che lo ha accompagnato nella trasferta mondiale. Monteforte subisce inizialmente l’emozione dell’esordio e, nei primi due assalti, non riesce a esprimere la sua scherma. Nel prosieguo della gara la tensione si scioglie e il cosentino riesce a ottenere due vittorie nel suo girone, oltre a costringere alla priorità una delle teste di serie della gara, l’americano Dragonetti che vincerà il bronzo mondiale alla fine.
Monteforte, qualificato a metà della classifica provvisoria, incontra subito uno degli altri tre italiani in gara, il friulano Umberto Spanò, in un derby fratricida che concluderà la gara dell’atleta rossoblù.

Non nasconde la sua soddisfazione il presidente del Club Scherma Cosenza, Luigi Perri: «La partecipazione di Mauro Monteforte ai mondiali di Daytona Beach è stata la chiusura e l’apice dell’annata agonistica 2022/23 che è stata piena di soddisfazioni per il nostro Club. Oltre ai risultati di Monteforte che gli sono valsi questa convocazione in nazionale, abbiamo messo in bacheca la vittoria del Campionato Italiano Gold Under 17 nella spada con Francesco Dodaro e un piazzamento ai piedi del podio di fioretto della stessa gara con Francesco Martire. Inoltre, i risultati del nostro vivaio Under 14 ci fanno essere più che fiduciosi per il futuro. Le vittorie in pedana poi vanno di pari passo con le attività organizzative, il nostro Club esprime anche arbitri e tecnici delle armi costantemente impegnati nelle gare nazionali e internazionali. Grazie a tutto questo lavoro, potremo festeggiare i 30 anni del nostro Club con l’organizzazione di eventi schermistici che metteranno in luce la nostra città a livello nazionale e oltre.»

In effetti, Cosenza sta diventando una delle case della scherma italiana. Oltre alle competizioni regionali previste, in questa annata la città bruzia ha già ospitato la Prima Prova Nazionale Master 2023/24 che si è tenuta a inizio ottobre, mentre nel Club cosentino fervono già i preparativi per i prossimi Campionati Italiani Under 23 alle sei armi che si terranno a Rende (CS) dal 26 al 28 aprile 2024.

leggi anche..

Tocci argento mondiale, esulta la società calabrese Aqa

Che vittoria! Immensi Giovanni Tocci e Lorenzo Marsaglia. Gli Azzurri si prendono l’argento al termine …